10 migliori estensioni per il browser Safari

estensioni safari

10 migliori estensioni per il browser Safari

Molti immaginano un browser veloce che consumi meno energia di Google Chrome, ma che abbia una minore scalabilità. Tuttavia, grazie ai recenti miglioramenti, sono ora disponibili su Safari più estensioni di terze parti. In questo articolo presenteremo quindi alcune estensioni (componenti aggiuntivi) suggerite per Safari.


10 migliori estensioni Safari

Leggi anche: I migliori siti di sfondi MAC

1. Recent Tab List for Safari. È possibile riaprire le schede chiuse di recente con l’estensione Safari “Elenco schede recenti”. È possibile tornare a numerose schede eliminate perché la cronologia delle schede chiuse è visibile. Può anche essere utilizzato per riaprire una scheda eliminata che è stata chiusa involontariamente.

2. Resize Window. Estensione del browser Safari. Con un solo clic, grazie al plugin “Resize Window”, è possibile ridimensionare la finestra di Safari. Dovrebbe essere un’estensione Safari semplice da usare per chiunque, perché si può scegliere tra diverse opzioni di dimensioni con un solo clic.

3. Adblock Plus. L’obbligo di saltare ogni volta che appaiono pubblicità invasive durante la navigazione di un sito web può infastidire molte persone. A queste persone si consiglia “Adblock Plus”. Questo componente aggiuntivo consente di nascondere la pubblicità principale. Oltre ai banner pubblicitari, è possibile utilizzare lo strumento per bloccare gli annunci che appaiono sui siti web durante la navigazione. Poiché è possibile alternare facilmente la visualizzazione e l’occultamento degli annunci, si può anche utilizzare per visualizzare solo quando si svolgono attività pubblicitarie interne.

4. 1Password. È possibile utilizzare questo plugin per gestire tutte le password inserite in Safari. Inoltre, Safari include una funzione per la memorizzazione delle password. Se invece si utilizza “1Password”, chiunque può conservare e inserire la password con facilità. Dovrebbe essere un’estensione di Safari consigliata soprattutto agli utenti Mac che creano password uniche per numerosi siti web.

5. Save to Pocket. È possibile utilizzare i dati e i siti web trovati online utilizzando “Salva in tasca” per accedervi in seguito. È possibile tornare tutte le volte che si vuole salvando in Safari il sito web che si desidera visualizzare in seguito utilizzando Salva in tasca. Inoltre, Safari del vostro iPhone sarà automaticamente sincronizzato con esso, in modo da poter controllare il sito web registrato da lì.

6. WasteNoTime. Con “WasteNoTime è possibile salvare le homepage visitate e la durata della sessione di navigazione. Può essere utilizzato in vari modi e, se si usa la homepage per lavoro, si può anche visualizzare il tempo trascorso a navigare in Internet e utilizzarlo come parte della gestione delle attività.


7. AutoPagerize. Con “AutoPagerize” è possibile sfogliare i contenuti suddivisi in numerose pagine contemporaneamente. Si può dire che è uno strumento consigliato a chi ha difficoltà a leggere blog e homepage che passano a 2 e 3 pagine.

8. Ghostery – Privacy Ad Blocker. È un componente aggiuntivo che visualizza gli avvisi relativi alle applicazioni di tracciamento installate sulla homepage che si sta navigando, come Google Analytics. Oltre ad accedere agli strumenti di analisi, è in grado di rilevare gli strumenti di tecnologia pubblicitaria e di bloccare il tracciamento.

9. Translate for Safari. È un’estensione traduttore per Safari per Google Chrome. Inoltre, è possibile tradurre un’intera pagina web o solo una sezione del contenuto. È in grado di tradurre non solo l’inglese e il giapponese, ma anche lingue importanti come il cinese. Facilita la traduzione di diverse lingue.

10. Fonts Ninja. Con “Font Face Ninja” è possibile esaminare le dimensioni e il tipo di caratteri web presenti nella homepage. Per visualizzare i dettagli del font, è sufficiente posizionare il cursore sul font web. È possibile utilizzare strumenti di sviluppo per esaminare i font online, ma questo metodo è più pratico perché consente di controllare i font di interesse non appena li si individua.

Leggi anche: Come configurare e utilizzare iCloud su Mac

Cosa sono le estensioni Safari?

Le estensioni per Safari (componenti aggiuntivi Safari) sono strumenti che possono essere scaricati dalla homepage ufficiale di Apple per ampliare le funzioni che non sono presenti di default nel browser Safari. Sono molto facili da usare. Una volta installate le estensioni Safari MAC, al browser verrà aggiunta un’icona di collegamento. È sufficiente fare clic su di essa. È necessaria un’applicazione. Il processo di applicazione verrà illustrato più avanti). La facilità di Safari sarà notevolmente migliorata se farete un uso eccellente delle estensioni (componenti aggiuntivi Safari), che vi permetteranno di navigare sul Web alla ricerca di ciò che state cercando. È possibile usare estensioni Mac come quelle di Google Chrome. Le estensioni web per i browser Google Chrome, Firefox ed Edge possono ora essere trasferite in modo semplice. Le API JavaScript e i tipi di file spesso utilizzati nei browser Google Chrome, Firefox ed Edge possono essere utilizzati con le estensioni Safari per fornire funzionalità personalizzate. Le estensioni per Safari sono confezionate con Xcode e l’Apple Developer Program è necessario per renderle disponibili sull’App Store. In Xcode è presente anche uno strumento a riga di comando per convertire le estensioni esistenti in estensioni web per Safari.

Come installare estensioni Safari

Purtroppo non è possibile utilizzare le estensioni (componenti aggiuntivi Safari) dopo averle installate. È necessario che siano “applicate” dopo l’installazione prima di poterle utilizzare. Selezionare Estensioni dalla scheda Estensioni nelle Preferenze di Safari. Verrà visualizzato un elenco di estensioni; selezionare quella che si desidera utilizzare. L’estensione sarà quindi pronta per l’uso. Consigliamo inoltre di attivare l’impostazione della favicon per facilitare l’utilizzo di Safari. È necessario attivarla esplicitamente, poiché è disattivata per impostazione predefinita. Un’icona adiacente al nome del sito è chiamata favicon. Selezionare Preferenze selezionando la scheda. Fare clic sul pulsante della scheda e selezionare “Mostra icona sito web nella scheda”. A questo punto è possibile visualizzare la favicon.


Lascia un commento